Climate Social Camp: un evento verde

Il movimento Friday for Future (FFF) si occupa da anni del tema del cambiamento climatico e della giustizia climatica tramite campagne di sensibilizzazione, raccolte fondi, scioperi e manifestazioni in tutto il mondo. La peculiarità di questo movimento sta nella propensione ad attirare le generazioni più giovani, e conseguentemente più coinvolte, verso la presa di coscienza della crisi più grande che il genere umano abbia mai affrontato.

La crisi climatica: la campagna Climate Clock

Il 2021 non è stato un anno particolarmente piacevole. Il Covid era, e in realtà continua ad essere, la principale preoccupazione globale. Contagi, decessi, mascherine, varianti erano le parole d’ordine di ogni news televisiva e giornalistica. Per questo in molti, ingenuamente, avevano pensato al 2022 come l’anno della svolta nella lotta contro la pandemia.

Fridays for Future: una lotta per la sopravvivenza del pianeta

Nel famoso romanzo “Alice nel Paese delle Meraviglie” di Lewis Carroll, Alice chiede al Bianconiglio “Per quanto tempo è per sempre?”, e lui risponde “A volte, solo un secondo”. Oggi il “secondo” di Alice è il grado centigrado e il “per sempre” significa l’irreversibilità del cambiamento climatico, che sconvolgerà le nostre vite e le nostre società se non rispetteremo il tetto massimo di 1,5 gradi centigradi fissato dal G20 lo scorso 31 ottobre 2021.