Mete più frequentate per andare in vacanze

Il conflitto in Ucraina continua senza sosta. Entrambe le parti direttamente coinvolte non accennano a trovare un compromesso. Contemporaneamente, le misure preventive per arginare la pandemia si allentano, segnando un ritorno alla fantomatica normalità che tutti anelano da ormai due anni.

In questo contesto torbido, l’estate ha preso il sopravvento, almeno climaticamente. Nelle magnifiche città italiane si assiste, su base settimanale, a piccoli esodi verso le spiagge o località che promettono freschezza. Per coloro che non riescono a spostarsi, restano a disposizione piscine, musei e parchi, uniche misure consone per far fronte all’aumento delle temperature.

Le meraviglie d’Italia: la Reggia di Caserta

Tra le innumerevoli bellezze italiane una sezione a parte meritano i meravigliosi edifici e monumenti storici che caratterizzano il territorio del Bel paese. È futile provare a citare tutti i monumenti delle città d’arte come la fontana di Trevi, il Colosseo, l’Altare della Patria a Roma, il Duomo di Firenze, la Torre di Pisa, il castello Sforzesco di Milano oppure piazza San Marco a Venezia. Ce ne sono troppi e ognuno di questi meriterebbe profuse descrizioni.

Come fare il visto per l’Italia

Maggio è un mese cesura per il turismo italiano. In questo periodo dell’anno la temperatura inizia ad alzarsi in modo piacevole, agevolando la transizione dalla freschezza primaverile al caldo estivo. Inoltre, il pieno risveglio della natura e la fioritura di molti alberi da frutto rendono i paesaggi naturalistici italiani incredibilmente suggestivi.  Per questi e altri svariati motivi, moltissimi turisti decidono di visitare la penisola italiana nel quinto mese dell’anno.

Welcome travelers: viaggio fra le bellezze del Sud

Le vacanze invernali si avvicinano e l’esplorazione dei favolosi borghi sconosciuti si concentra verso il Sud del Paese.

Questa settimana vi proponiamo due meravigliose destinazioni per i vostri viaggi. La prima si trova in una delle regioni più caratteristiche d’Italia, la Campania. La seconda, invece, è nell’accattivante terra dei boschi, la Basilicata.