Le Grotte di Castellana tra paradiso e inferno

Le Grotte di Castellana sono uno dei siti geologici più interessanti e famosi del nostro patrimonio naturale. Celebri per le formazioni di bianco alabastro che hanno reso la Grotta Bianca nota a livello internazionale, le Grotte sono un immenso ecosistema e un punto di riferimento importantissimo per la divulgazione scientifica grazie al Museo dedicato al loro scopritore e all’osservatorio astronomico che si trova a pochissima distanza dal complesso.

Dove si trovano?

Site a pochissima distanza dal comune di Castellana, nella Città metropolitana di Bari, le Grotte di Castellana fanno parte del patrimonio naturale e culturale della zona chiamata Terra dei Trulli, compresa nella Valle d’Itria. Le Grotte di Castellana sono state scoperte ufficialmente nel 1938 dallo speleologo Franco Anelli, il quale ebbe per primo il coraggio di calarsi attraverso la cava che era nota da tempo agli abitanti della zona di Castellana. Attraverso lo stretto cunicolo, Anelli raggiunse il fondo del grande abisso a cui fu dato il nome di La Grave.

Cosa troviamo nelle Grotte?

Oggi il percorso completo all’interno delle Grotte è di circa tre chilometri, da percorrere in circa tre ore lungo un tracciato che comincia naturalmente proprio da La Grave, di cui oggi si può raggiungere il fondo comodamente grazie ad una lunga scalinata. Oggi si sa che ciò che è stato scoperto finora del complesso sistema di cavità delle Grotte di Castellana è soltanto una piccola parte di un sistema ancora più maestoso: infatti, è stata scoperta un'altra cavità che potrebbe costituire l’accesso a nuove zone non ancora esplorate. Il percorso che i turisti hanno la possibilità di seguire all’interno delle Grotte di Castellana attraversa un gran numero di ambienti molto diversi tra loro a cui sono stati attribuiti nomi fantasiosi e suggestivi, talvolta derivati direttamente dalla mitologia. Dalla Grave si passa ad esempio nella Grotta Nera, all’interno della quale si trova la concrezione calcarea a cui è stato dato il nome di Lupa Capitolina, poiché assomiglia in modo impressionante alla lupa che allattò Romolo e Remo. Nell'ambiente seguente si raggiunge il cosiddetto Cavernone dei Monumenti e un’altra serie di ambienti che si allargano e si restringono fino a condurre nel cosiddetto Lungo Corridoio del Deserto o Grand Canyon: il nome di questa zona è dovuto alla presenza di minerali ferrosi che danno alle pareti del corridoio un caratteristico colore rosso, che ricorda quello della terra dei canyon americani. La seconda parte del percorso si snoda dalla Caverna della Torre di Pisa al Laghetto dei Cristalli che immette direttamente nell’ambiente più suggestivo, affascinante e famoso delle Grotte di Castellana: la Grotta Bianca. La Grotta Bianca è una cavità immensa, posta al livello più profondo delle Grotte di Castellana: sembra sostenuta da enormi stalagmiti che pendono dal soffitto e da stalattiti quasi trasparenti, che spesso raggiungono dimensioni davvero impressionanti. Il bagliore dell’alabastro alla luce delle torce e del suggestivo sistema di illuminazione ha fatto guadagnare a questa caverna la fama di “grotta più splendente del mondo”, come amano ripetere le guide turistiche. Spettacoli all’interno delle Grotte Dal 2008 all’interno delle Grotte di Castellana viene allestito lo spettacolo chiamato “Hell in the Cave” e che mette in scena estratti de L’Inferno di Dante Alighieri. Si tratta di un allestimento imponente che occupa buona parte della cavità conosciute delle Grotte di Castellana. Le repliche si susseguono per tutto il corso dell’anno e si può assistere allo spettacolo acquistando anche il biglietto per il tour delle grotte, da eseguire prima o dopo. Adesso che tutto sembra tornare alla normalità, che tu sia un turista o un cittadino straniero residente in Italia, non perdere l’occasione di visitare questa meraviglia della Terra di Bari.
Torna alle news
Tags
#Chiesa #FAST #Ukraine #WAI #WelcomeUkraine 100 vele Academy Accademie Italiane Accommodation agevolazioni albanesi in utalia Albania alunni stranieri Aquila arte Artyou Roma Assadakah Assegno familiare stranieri assegno sociale assegno sociale per stranieri Assicurazione Assicurazione Sanitaria Assistance assistenza medica in Italia assistenza per stranieri assistenza socio sanitaria Association Associazione per stranieri attesa occupazione attualità aumento costi SSN Aut Basilica San Pietro Bocconi Bolzano bonus bebè bonus mamma Borghi business italia business visa Italy CAF Cambiamento climatico Carta d’identità per cittadini stranieri carta di soggiorno Carta identita cerco lavoro CERTIFICAZIONE VERDE certificazioni informatiche CI cibo cina cittadinanza cittadini albanesi cittadini extra comunitari Cittadini extra UE cittadini stranieri cittadino extracomunitario clima climate clock Codice fiscale colosseo congedo mestruuale conversione permesso copertura sanitaria copertura sanitaria stranieri coronavirus corsi di lingua italiana corsi lingua italiana corsi professionalizzanti corsi stranieri corsi universitari corsi universitari online corso formativo COVID 19 crisi climatica cultura culture curiosità Dama Galleria Dante decreto flussi dichiarazione di presenza didattica Digital digitale diritti documentazione scuola stranieri documento di soggiorno in trattazione donna donne economia editoriale emergenza sanitaria entrare in Italia Erasmus esami EUR Europ Assistance Europa eventi eventi letterari eventi wai evento velico Fake news family reunification femminismo Festa festa della donna festa della mamma Festa della Republica Festeggiamenti finanza Firenze Fondazione MAXXI foreign students formazione formazione professionale Formula E Friday for Future Fridays for Future Gay Pride gender gap Giardini del Quirinale Gran Premio Grandmother Project Green health insurance for foreigners Health insurance italy Hi-tech Holidays Rome ICOMOS ID ID card inclusione Indiani Integrazione international student Iran iscrizione anagrafica iscrizione scuola infanzia iscrizione stranieri a scuola iscrizione volontaria SSN ISEE Islam istituto David istituzione italia Italia rimborso spese Italy Klimt kosovo Laurea lavorare in Italia Lavoratori lavoro lavoro al nero lavoro degli stranieri lavoro stranieri lazio legalizzazione documento letteratura lettura LGBTQIA+ Lifestyle LIM lingua italiana Little by Little Luiss marzo master italia Master primo livello Matera Mauritania Milano studi Mille miglia Ministero degli Esteri Ministero della Cultura Ministero Istruzione Minoranze Modena molise Museo Virtuale notizie utili Overseas Palazzo dei congressi pandemia pensione in italia pensione per gli stranieri pensione stranieri permesso di lungo periodo permesso di soggiorno permesso soggiorno PermessoUE Pittori Pixar pizza Playlist Politecnico di Milano Politecnico Milano polizza sanitaria precariato Premio pace Primo Maggio pubblica amministrazione punteggi docenti raccolta fondi Ramadan recessione reddito di inclusione Reggia di Caserta regolarizzazione residence card Residence Permit resident permit ricongiungimento familiare Riconoscimento non accademico riconoscimento titolo di studio rimborso spese mediche rinnovo passaporto rinnovo permesso Road to Rome roma Romapride Rome Rwanda Sacro Cuore Sciopero Scuola scuola iscrizione stranieri Scuola italiana scuole di lingua seminario Senegal servizio sanitario nazionale SMA Smart working soggiornare in italia sonno spagna spese mediche Sportello Unico per l’Immigrazione Spotify stranieri stranieri a scuola stranieri e scuola Stranieri in Italia stranieri tessera sanitaria straniero Extra U.E. studente Extra UE studenti studenti albanesi studenti in Italia Studenti stranieri Studiare in Italia study visa tablet Talenti Italiani tax code tecnologia tempo libero tessera sanitaria Tor Vergata tour virtuali traduzione travel for work Trieste trovare lavoro turismo turismo in Italia UCAI Ucraina ue Unesco università vacanza vacanze Vaticano Verona viaggi viaggiare visa visite guidate Visto visto d'ingresso visto d'ingresso per affari visto Schengen uniforme vivere in Italia Vivere in Italia VN VSU VTL WAI academy WAI corsi Welcome Association Italy welfare World Heritage Day

Lascia un commento

Commenti

Senza Titolo(Obbligatorio)