La rivoluzione della birra artigianale in Italia

Venticinque anni fa non sapevamo cosa volesse dire Ipa e pensavamo che le birre si dividessero solo in due categorie: bionde o scure. Alla metà degli anni 90 era il deserto, di birra italiana di qualità nemmeno l’ombra e per poter trovare una birra decente, servita in modo appropriato, bisognava cercare una trappista belga o una stout irlandese in uno di quei rari pub gestiti da un titolare appassionato e competente.  

Come nasce la birra artigianale in Italia

I primi micro impianti di produzione in Italia sono nati nel 1996. Quando videro la luce sei piccoli birrifici: il Birrificio Italiano di Lurago Marinone, il Birrificio Lambrate di Milano, Le Baladin a Piozzo, Beba di Villar Perosa, il Mastro Birraio di Padova e il laziale birrificio Turbacci. È una data simbolica, poiché alcuni microbirrifici avevano aperto i battenti già qualche tempo prima. Risale agli anni 80 il primo esperimento di birrificio artigianale: nel 1985 Peppino Esposito aprì il suo minuscolo St. Josef’s a Sorrento, che ebbe però vita breve. A quel tempo un vuoto normativo, che creava non pochi problemi burocratici, l’assenza di una rete di fornitori specifici per il canale artigianale e anche un consumatore non troppo evoluto, trasformarono in meteora questa prima coraggiosa iniziativa.

Dalla nascita ai giorni nostri

Nel 2021 ricorrono i 25 anni dalla nascita della birra artigianale italiana. Dal 1996 ad oggi sono nati oltre 700 birrifici artigianali indipendenti e sono state proposte sul mercato circa 10.000 etichette. L’elemento che ha caratterizzato sin dall’inizio la scena italiana è stata l’assenza di una tradizione brassicola. Questa peculiarità ha rappresentato un’arma a doppio taglio. Da una parte ha permesso ai birrai italiani di sperimentare con libertà, poiché non vincolati da antiche consuetudini, dall’altra ha però richiesto una lunga fase di rodaggio, necessaria per acquisire le giuste competenze e potersi muovere con consapevolezza tra i vari stili birrari. Ad eccezione di alcune oasi felici, nei primi anni la qualità media delle produzioni è rimasta piuttosto deficitaria. Tuttavia il livello si è alzato anno dopo anno e oggi la situazione è ben diversa. Sono nati centinaia di birrifici e le birre artigianali sono diventate le protagoniste di sempre più numerosi eventi che richiamano folle di appassionati. Negli anni i birrai italiani si sono distinti per la loro creatività. Oggi possiamo orgogliosamente parlare di un vero e proprio “Made in Italy” che, in attesa di imminenti produzioni con malto e luppolo autoctoni, si manifesta principalmente in nuove tipologie come le birre alle castagne, al farro, alla frutta e quelle legate al mondo del vino. Tra il 2010 e il 2016 il totale delle aziende brassicole si è più che triplicato, passando da 270 a 927 unità. Il ritmo è rallentano decisamente negli ultimi due anni mostrando un contraccolpo abbastanza fisiologico dovuto alla pandemia, ma il bilancio si è comunque mantenuto in positivo. Oggi in Italia possiamo contare circa 850 produttori dotati di impianto proprio tra microbirrerie e brewpub.
Torna alle news
Tags
#Chiesa #FAST #Ukraine #WAI #WelcomeUkraine 100 vele Academy Accademie Italiane Accommodation agevolazioni albanesi in utalia Albania alunni stranieri Aquila arte Artyou Roma Assadakah Assegno familiare stranieri assegno sociale assegno sociale per stranieri Assicurazione Assicurazione Sanitaria Assistance assistenza medica in Italia assistenza per stranieri assistenza socio sanitaria Association Associazione per stranieri attesa occupazione attualità Aut Basilica San Pietro Bocconi Bolzano bonus bebè bonus mamma Borghi CAF Cambiamento climatico Carta d’identità per cittadini stranieri carta di soggiorno Carta identita CELI cerco lavoro CERTIFICAZIONE VERDE certificazioni informatiche CI cibo CILS cina cittadinanza cittadini albanesi Cittadini extra UE cittadini stranieri cittadino extracomunitario clima climate clock Codice fiscale colosseo congedo mestruuale conversione permesso copertura sanitaria coronavirus corsi di lingua italiana corsi lingua italiana corsi online corsi professionalizzanti corsi stranieri corsi universitari corsi universitari online corso formativo COVID 19 crisi climatica cultura culture curiosità Dama Galleria Dante didattica Digital digitale diritti documentazione scuola stranieri documento di soggiorno in trattazione donna donne economia editoriale emergenza sanitaria entrare in Italia Erasmus esami EUR Europ Assistance Europa eventi eventi letterari eventi wai evento velico Fake news femminismo festa della donna festa della mamma Festa della Republica Festeggiamenti finanza Firenze Fondazione MAXXI formazione formazione professionale Formula E Friday for Future Fridays for Future Gay Pride gender gap Giardini del Quirinale Gran Premio Grandmother Project Green Hi-tech Holidays Rome ICOMOS inclusione Indiani Integrazione Iran iscrizione anagrafica iscrizione scuola infanzia iscrizione stranieri a scuola ISEE Islam istituto David istituzione italia Italia rimborso spese Italy Klimt kosovo Laurea lavorare in Italia lavoro lavoro al nero lavoro degli stranieri lavoro stranieri lazio legalizzazione documento letteratura lettura LGBTQIA+ Lifestyle LIM lingua italiana Little by Little Luiss marzo master italia Master primo livello Matera Mauritania Milano studi Mille miglia Ministero degli Esteri Ministero della Cultura Ministero Istruzione Minoranze Modena molise Museo Virtuale notizie utili Overseas Palazzo dei congressi pandemia pensione in italia pensione per gli stranieri pensione stranieri permesso di lungo periodo permesso di soggiorno permesso soggiorno PermessoUE PILDA Pittori Pixar pizza Playlist Politecnico di Milano Politecnico Milano polizza sanitaria precariato Premio pace pubblica amministrazione punteggi docenti raccolta fondi Ramadan recessione reddito di inclusione Reggia di Caserta regolarizzazione ricongiungimento familiare Riconoscimento non accademico riconoscimento titolo di studio rimborso spese mediche rinnovo passaporto rinnovo permesso Road to Rome roma Romapride Rome Rwanda Sacro Cuore Sciopero Scuola scuola iscrizione stranieri Scuola italiana scuole di lingua seminario Senegal servizio sanitario nazionale SMA Smart working soggiornare in italia sonno spagna spese mediche Sportello Unico per l’Immigrazione Spotify stranieri stranieri a scuola stranieri e scuola Stranieri in Italia stranieri tessera sanitaria straniero Extra U.E. studente Extra UE studenti studenti albanesi studenti in Italia Studenti stranieri Studiare in Italia tablet Talenti Italiani tecnologia tempo libero tessera sanitaria Tor Vergata tour virtuali traduzione Trieste trovare lavoro turismo turismo in Italia UCAI Ucraina ue Unesco università università telematiche vacanza vacanze Vaticano Verona viaggi viaggiare visite guidate Visto visto d'ingresso visto turismo Vivere in Italia vivere in Italia VN VSU VTL WAI academy WAI corsi Welcome Association Italy welfare World Heritage Day

Lascia un commento

Commenti

Senza Titolo(Obbligatorio)