Le origini della Festa della Donna: celebrazione o ricorrenza?

Anche quest’anno è arrivata la Festa della Donna, una celebrazione mai banale, anzi, quantomai importante visto l’elevato numero di femminicidi e di discriminazioni di genere. Ma perché si festeggia l’otto marzo? Il tema della parità di genere, o gender gap, è una questione molto spinosa ma sempre attuale. La disparità di trattamento tra uomo e donna è qualcosa di tangibile sotto molti punti di vista, nonostante corra l’anno 2022. A livello sociale, le nuove generazioni combattono per sradicare stereotipi anacronistici, mentre dal punto di vista lavorativo la differenza resta eclatante, con un divario che non accenna a ridursi. In questo contesto, si avvicina la giornata internazionale della Donna, ridotta semplicisticamente alla Festa della Donna. Oggi proveremo a capire perché si festeggia e cosa celebra la data dell’Otto marzo. Le origini della giornata internazionale della donna Attorno alla giornata internazionale della Donna c’è sempre stato molto dibattito. In molti si sono spesi, con argomentazioni fittizie, in merito alla scelta della data di questa giornata. Ci sono varie interpretazioni che si sono susseguite nel tempo: c’è chi parla di una ricorrenza in memoria di un incendio a New York, in cui persero la vita 130 donne, e chi, invece, fa ricadere la scelta dell’otto marzo alla Comune di Parigi durante la Rivoluzione francese. La verità, però, è tutt’altra. L’origine di questa giornata ha radici nei primi anni del 900’, quando, all’interno della società di massa comincia ad organizzarsi una componente femminile che rivendica i propri diritti. Evento cesura è senza ombra di dubbio il settimo Congresso della Seconda Internazionale Socialista tenutosi a Stoccarda nel 1907. In questa occasione diverse personalità importanti dell’epoca si incontrarono per discutere di temi quali il colonialismo, le ideologie politiche e le rivendicazioni sui diritti delle donne, come il voto e l’emancipazione. Come spesso accade in queste circostanze, non seguirono fatti concreti a questa presa di coscienza da parte del nascente movimento femminista europeo e americano. Anzi, si creò una vera e propria spaccatura tra le principali fazioni interne che componevano la galassia femminista occidentale: da una parte le “femministe borghesi” americane, dall’altra le “donne socialiste” europee. La componente ideologica giocò un tiro mancino alle due fazioni che rivendicavano la stessa causa, ovvero l’ottenimento del suffragio universale. Le “borghesi americane” concretizzarono i loro sforzi convogliando, il 23 febbraio del 1910, il primo “Women’s day”. Le “donne socialiste” europee invece, dovettero aspettare sette anni e una guerra mondiale per unirsi e reclamare una celebrazione collettiva. La genesi della celebrazione È il 1917, la Prima Guerra Mondiale ha devastato ciò che resta dell’impero russo. In questo tesissimo contesto, il 23 Febbraio del calendario russo (l’Otto marzo occidentale), le donne russe organizzarono una grande manifestazione per far cessare la guerra. La polizia dei cosacchi non riuscì a bloccare la protesta, dimostrando la sua completa incapacità di governare il Paese. Fu così che a seguito di questa manifestazione, la retorica sovietica dichiarò l’otto marzo l’inizio della rivoluzione Bolscevica e la Giornata Internazionale dell’Operaia, in seguito adottata da paesi come l’Italia e la Germania, consacrando così la giornata internazionale della Donna.
Torna alle news
Tags
#Chiesa #FAST #Ukraine #WAI #WelcomeUkraine 100 vele Academy Accademie Italiane Accommodation agevolazioni albanesi in utalia Albania alunni stranieri Aquila arte Artyou Roma Assadakah Assegno familiare stranieri assegno sociale assegno sociale per stranieri Assicurazione Assicurazione Sanitaria Assistance assistenza medica in Italia assistenza per stranieri assistenza socio sanitaria Association Associazione per stranieri attesa occupazione attualità aumento costi SSN Aut Basilica San Pietro Bocconi Bolzano bonus bebè bonus mamma Borghi business italia business visa Italy CAF Cambiamento climatico Carta d’identità per cittadini stranieri carta di soggiorno Carta identita cerco lavoro CERTIFICAZIONE VERDE certificazioni informatiche CI cibo cina cittadinanza cittadini albanesi cittadini extra comunitari Cittadini extra UE cittadini stranieri cittadino extracomunitario clima climate clock Codice fiscale colosseo congedo mestruuale conversione permesso copertura sanitaria copertura sanitaria stranieri coronavirus corsi di lingua italiana corsi lingua italiana corsi professionalizzanti corsi stranieri corsi universitari corsi universitari online corso formativo COVID 19 crisi climatica cultura culture curiosità Dama Galleria Dante decreto flussi dichiarazione di presenza didattica Digital digitale diritti documentazione scuola stranieri documento di soggiorno in trattazione donna donne economia editoriale emergenza sanitaria entrare in Italia Erasmus esami EUR Europ Assistance Europa eventi eventi letterari eventi wai evento velico Fake news family reunification femminismo Festa festa della donna festa della mamma Festa della Republica Festeggiamenti finanza Firenze Fondazione MAXXI foreign students formazione formazione professionale Formula E Friday for Future Fridays for Future Gay Pride gender gap Giardini del Quirinale Gran Premio Grandmother Project Green health insurance for foreigners Health insurance italy Hi-tech Holidays Rome ICOMOS ID ID card inclusione Indiani Integrazione international student Iran iscrizione anagrafica iscrizione scuola infanzia iscrizione stranieri a scuola iscrizione volontaria SSN ISEE Islam istituto David istituzione italia Italia rimborso spese Italy Klimt kosovo Laurea lavorare in Italia Lavoratori lavoro lavoro al nero lavoro degli stranieri lavoro stranieri lazio legalizzazione documento letteratura lettura LGBTQIA+ Lifestyle LIM lingua italiana Little by Little Luiss marzo master italia Master primo livello Matera Mauritania Milano studi Mille miglia Ministero degli Esteri Ministero della Cultura Ministero Istruzione Minoranze Modena molise Museo Virtuale notizie utili Overseas Palazzo dei congressi pandemia pensione in italia pensione per gli stranieri pensione stranieri permesso di lungo periodo permesso di soggiorno permesso soggiorno PermessoUE Pittori Pixar pizza Playlist Politecnico di Milano Politecnico Milano polizza sanitaria precariato Premio pace Primo Maggio pubblica amministrazione punteggi docenti raccolta fondi Ramadan recessione reddito di inclusione Reggia di Caserta regolarizzazione residence card Residence Permit resident permit ricongiungimento familiare Riconoscimento non accademico riconoscimento titolo di studio rimborso spese mediche rinnovo passaporto rinnovo permesso Road to Rome roma Romapride Rome Rwanda Sacro Cuore Sciopero Scuola scuola iscrizione stranieri Scuola italiana scuole di lingua seminario Senegal servizio sanitario nazionale SMA Smart working soggiornare in italia sonno spagna spese mediche Sportello Unico per l’Immigrazione Spotify stranieri stranieri a scuola stranieri e scuola Stranieri in Italia stranieri tessera sanitaria straniero Extra U.E. studente Extra UE studenti studenti albanesi studenti in Italia Studenti stranieri Studiare in Italia study visa tablet Talenti Italiani tax code tecnologia tempo libero tessera sanitaria Tor Vergata tour virtuali traduzione travel for work Trieste trovare lavoro turismo turismo in Italia UCAI Ucraina ue Unesco università vacanza vacanze Vaticano Verona viaggi viaggiare visa visite guidate Visto visto d'ingresso visto d'ingresso per affari visto Schengen uniforme vivere in Italia Vivere in Italia VN VSU VTL WAI academy WAI corsi Welcome Association Italy welfare World Heritage Day

Lascia un commento

Commenti

Senza Titolo(Obbligatorio)