Il visto di ingresso

Ai fini dell’ingresso in Italia e della relativa normativa applicabile, la prima cosa importante da sapere è che l’Italia fa parte dell’Unione Europea – nei cui trattati è stato introdotto e sviluppato il principio di libera circolazione delle persone – e che ha aderito al Trattato di Schengen, avente ad oggetto la creazione di una zona territoriale – lo “spazio Schengen” – di libera circolazione all’interno della quale i controlli alle frontiere sono aboliti, salvo circostanze eccezionali. Regimi normativi differenziati di conseguenza si applicheranno in materia di immigrazione ai cittadini appartenenti ad uno degli Stati che ha sottoscritto gli accordi di Schengen e/o facente parte dell’Unione Europea (comunitari) da un lato e ai cittadini di uno stato che NON fa parte della zona Schengen e/o dell’Unione Europea (extracomunitari) dall’altro. Cittadino extracomunitario Se si è cittadini extracomunitari non provenienti da un Paese aderente al Trattato di Schengen si potrebbe aver bisogno del visto d’ingresso .
Secondo il decreto MAE 11.5.2011  il visto può essere rilasciato per uno dei seguenti motivi: adozione, affari, cure mediche, diplomatico, gara sportiva, invito, lavoro autonomo, lavoro subordinato, missione, motivi familiari, motivi religiosi, reingresso, residenza elettiva, ricerca, studio, transito aeroportuale, transito, trasporto, turismo, vacanze-lavoro, volontariato.
Esistono tre tipologie di visto:
  1. VISTO SCHENGEN UNIFORME (VSU): che ha validità su tutto il territorio Schengen e permette dunque al cittadino straniero di entrare nel territorio di un qualunque stato che sia parte di tale area. Questa tipologia di visto può a sua volta essere:
    1. TIPO A: transito aeroportuale
    2. TIPO C: (ex TIPO B) transito, soggiorni di breve durata, o di viaggio, fino a 90 giorni, con uno o più ingressi.
  1. VISTO A VALIDITA’ TERRITORIALE LIMITATA (VTL): che ha validità soltanto sul territorio dello Stato che ha emesso il visto e non consente la possibilità di accesso, neanche per solo transito, al territorio di altri Stati appartenenti all’area Schengen.
  1. VISTO PER SOGGIORNO DI LUNGA DURATA O VISTO NAZIONALE (VN): valido per soggiorni di oltre 90 giorni (TIPO D), con uno o più ingressi nel territorio dello Stato Schengen che ha rilasciato il visto. I titolari di questa tipologia di visto possono circolare liberamente sul territorio degli altri paesi appartenenti all’area Schengen per periodi non superiori a 90 giorni.
Se la durata del soggiorno è inferiore a 90 giorni, per alcuni paesi non è necessario il visto d’ingresso. Per sapere quali sono clicca sul link indicato di seguito: http://vistoperitalia.esteri.it/home.aspx. Presentazione della domanda La domanda di visto deve essere presentata per iscritto, attraverso l’apposito modulo che dovrà essere compilato e sottoscritto dallo straniero in ogni sua parte. Il richiedente deve presentarsi personalmente presso l’ente incaricato del rilascio del visto, così da poter essere ascoltato circa le motivazioni e le circostanze del soggiorno. Alla domanda dovranno essere obbligatoriamente allegati:
  • una foto dello straniero richiedente formato tessera;
  • un documento di viaggio valido;
  • assicurazione sanitaria valida in Italia e nella zona Schengen
  • documentazione giustificativa (se richiesta).
Lo straniero deve inoltre indicare:
  • le finalità del viaggio;
  • i mezzi di trasporto di andata e ritorno (biglietti aerei, dei treni ecc);
  • le condizioni di alloggio;
  • i mezzi finanziari sufficienti al sostentamento durante il soggiorno (Fidejussione. Per sapere come ottenerla clicca il seguente link: ).
Una volta ricevuta e valutata tutta la documentazione necessaria e le informazioni ricevute durante l’intervista con il richiedente, si procede con l’effettuazione di tutti i controlli di sicurezza. La domanda va presentata esclusivamente presso l’ambasciata o il consolato italiano presente nel paese di provenienza dello straniero richiedente, i quali sono gli enti incaricati del rilascio del visto. Non è consentito il rilascio o la proroga del visto allo straniero che si trovi già in Italia. L’ingresso in Italia per motivi di turismo NON può essere prolungato oltre i 3 mesi, e trasformato in un soggiorno stabile: una volta scaduto il visto non è possibile chiedere un permesso di soggiorno, ma il cittadino straniero deve fare ritorno al suo paese di origine pena l’espulsione, a meno che non si abbiano i requisiti per la coesione familiare, oppure non venga dimostrato che il mancato ritorno in patria sia dipeso da gravidanze o gravi motivi di salute.
Torna alle news
Tags
#Chiesa #FAST #Ukraine #WAI #WelcomeUkraine 100 vele Academy Accademie Italiane Accommodation agevolazioni albanesi in utalia Albania alunni stranieri Aquila arte Artyou Roma Assadakah Assegno familiare stranieri assegno sociale assegno sociale per stranieri Assicurazione Assicurazione Sanitaria Assistance assistenza medica in Italia assistenza per stranieri assistenza socio sanitaria Association Associazione per stranieri attesa occupazione attualità Aut Basilica San Pietro Bocconi Bolzano bonus bebè bonus mamma Borghi CAF Cambiamento climatico Carta d’identità per cittadini stranieri carta di soggiorno Carta identita CELI cerco lavoro CERTIFICAZIONE VERDE certificazioni informatiche CI cibo CILS cina cittadinanza cittadini albanesi Cittadini extra UE cittadini stranieri cittadino extracomunitario clima climate clock Codice fiscale colosseo congedo mestruuale conversione permesso copertura sanitaria coronavirus corsi di lingua italiana corsi lingua italiana corsi online corsi professionalizzanti corsi stranieri corsi universitari corsi universitari online corso formativo COVID 19 crisi climatica cultura culture curiosità Dama Galleria Dante didattica Digital digitale diritti documentazione scuola stranieri documento di soggiorno in trattazione donna donne economia editoriale emergenza sanitaria entrare in Italia Erasmus esami EUR Europ Assistance Europa eventi eventi letterari eventi wai evento velico Fake news femminismo festa della donna festa della mamma Festa della Republica Festeggiamenti finanza Firenze Fondazione MAXXI formazione formazione professionale Formula E Friday for Future Fridays for Future Gay Pride gender gap Giardini del Quirinale Gran Premio Grandmother Project Green Hi-tech Holidays Rome ICOMOS inclusione Indiani Integrazione Iran iscrizione anagrafica iscrizione scuola infanzia iscrizione stranieri a scuola ISEE Islam istituto David istituzione italia Italia rimborso spese Italy Klimt kosovo Laurea lavorare in Italia lavoro lavoro al nero lavoro degli stranieri lavoro stranieri lazio legalizzazione documento letteratura lettura LGBTQIA+ Lifestyle LIM lingua italiana Little by Little Luiss marzo master italia Master primo livello Matera Mauritania Milano studi Mille miglia Ministero degli Esteri Ministero della Cultura Ministero Istruzione Minoranze Modena molise Museo Virtuale notizie utili Overseas Palazzo dei congressi pandemia pensione in italia pensione per gli stranieri pensione stranieri permesso di lungo periodo permesso di soggiorno permesso soggiorno PermessoUE PILDA Pittori Pixar pizza Playlist Politecnico di Milano Politecnico Milano polizza sanitaria precariato Premio pace pubblica amministrazione punteggi docenti raccolta fondi Ramadan recessione reddito di inclusione Reggia di Caserta regolarizzazione ricongiungimento familiare Riconoscimento non accademico riconoscimento titolo di studio rimborso spese mediche rinnovo passaporto rinnovo permesso Road to Rome roma Romapride Rome Rwanda Sacro Cuore Sciopero Scuola scuola iscrizione stranieri Scuola italiana scuole di lingua seminario Senegal servizio sanitario nazionale SMA Smart working soggiornare in italia sonno spagna spese mediche Sportello Unico per l’Immigrazione Spotify stranieri stranieri a scuola stranieri e scuola Stranieri in Italia stranieri tessera sanitaria straniero Extra U.E. studente Extra UE studenti studenti albanesi studenti in Italia Studenti stranieri Studiare in Italia tablet Talenti Italiani tecnologia tempo libero tessera sanitaria Tor Vergata tour virtuali traduzione Trieste trovare lavoro turismo turismo in Italia UCAI Ucraina ue Unesco università università telematiche vacanza vacanze Vaticano Verona viaggi viaggiare visite guidate Visto visto d'ingresso visto turismo vivere in Italia Vivere in Italia VN VSU VTL WAI academy WAI corsi Welcome Association Italy welfare World Heritage Day

Lascia un commento

Commenti

Senza Titolo(Obbligatorio)