Matrimonio all’italiana: usi e costumi

Il rito matrimoniale è un aspetto importante di una cultura. La celebrazione la dice lunga sugli usi e costumi di un popolo, etnia o religione. Gli storici, gli archeologi, gli studiosi sono molto interessati nel ritrovamento di oggetti o documenti che testimoniano le usanze di diverse civiltà in merito a questo tema. Nel corso dei secoli, l’uomo ha sempre dato importanza a questo evento, lo si nota anche ai giorni d’oggi. Oltre al valore intrinseco del matrimonio , ci si impegna molto anche nella forma ovvero ricevimento, festa, abiti. Alcune tradizioni con il tempo sono diventate regole entrando addirittura nel galateo, molte invece si tramandano come semplici abitudini, altre ancora rimangono ormai solo credenze. Fra quest’ultime rientra anche il mese ed il giorno da scegliere per il matrimonio. Infatti, la credenza vuole che non ci si sposi a novembre perché associato al mese dei morti e secondo l’opinione comune porta disgrazia. Il giorno? “Né di Venere, né di Marte ci si sposa, né si parte, non si dà principio all’arte.” Perché il martedì è il giorno di Marte, il dio della guerra, il venerdì si credeva fosse il giorno in cui sarebbero nati gli spiriti maligni. L’addio al celibato sembra una cosa moderna. E invece no. I primi ad introdurlo sono stati i Fenice poi gli antichi romani che amavano organizzare una festa in onore di Bacco. L’addio al nubilato si è sviluppato più di recente ed è figlio dell’emancipazione femminile degli anni Sessanta. Molta importanza viene riservata poi alla festa. Che sia a cena o a pranzo deve seguire un palinsesto abbastanza rigido: primo ballo degli sposi, discorsi di amici e parenti, tagli della torta, lancio del bouquet. Sono molte altre le usanze che inconsapevolmente vengono rispettate anche dai più scettici, come il lancio del riso, che simboleggia l’abbondanza, la ricchezza ed una pioggia di bambini. Rimangono ancora i cinque oggetti che la sposa deve portare con sé, simbolo della sua vita passata e futura. Oppure anche l’usanza di portare la sposa in braccio attraverso l’uscio di casa perché non inciampi, simbolo che gli dèi non sono favorevoli all’unione.
Torna alle news
Tags
#Chiesa #FAST #Ukraine #WAI #WelcomeUkraine 100 vele Academy Accademie Italiane Accommodation agevolazioni albanesi in utalia Albania alunni stranieri Aquila arte Artyou Roma Assadakah Assegno familiare stranieri assegno sociale assegno sociale per stranieri Assicurazione Assicurazione Sanitaria Assistance assistenza medica in Italia assistenza per stranieri assistenza socio sanitaria Association Associazione per stranieri attesa occupazione attualità Aut Basilica San Pietro Bocconi Bolzano bonus bebè bonus mamma Borghi CAF Cambiamento climatico Carta d’identità per cittadini stranieri carta di soggiorno Carta identita CELI cerco lavoro CERTIFICAZIONE VERDE certificazioni informatiche CI cibo CILS cina cittadinanza cittadini albanesi Cittadini extra UE cittadini stranieri cittadino extracomunitario clima climate clock Codice fiscale colosseo congedo mestruuale conversione permesso copertura sanitaria coronavirus corsi di lingua italiana corsi lingua italiana corsi online corsi professionalizzanti corsi stranieri corsi universitari corsi universitari online corso formativo COVID 19 crisi climatica cultura culture curiosità Dama Galleria Dante didattica Digital digitale diritti documentazione scuola stranieri documento di soggiorno in trattazione donna donne economia editoriale emergenza sanitaria entrare in Italia Erasmus esami EUR Europ Assistance Europa eventi eventi letterari eventi wai evento velico Fake news femminismo festa della donna festa della mamma Festa della Republica Festeggiamenti finanza Firenze Fondazione MAXXI formazione formazione professionale Formula E Friday for Future Fridays for Future Gay Pride gender gap Giardini del Quirinale Gran Premio Grandmother Project Green Hi-tech Holidays Rome ICOMOS inclusione Indiani Integrazione Iran iscrizione anagrafica iscrizione scuola infanzia iscrizione stranieri a scuola ISEE Islam istituto David istituzione italia Italia rimborso spese Italy Klimt kosovo Laurea lavorare in Italia lavoro lavoro al nero lavoro degli stranieri lavoro stranieri lazio legalizzazione documento letteratura lettura LGBTQIA+ Lifestyle LIM lingua italiana Little by Little Luiss marzo master italia Master primo livello Matera Mauritania Milano studi Mille miglia Ministero degli Esteri Ministero della Cultura Ministero Istruzione Minoranze Modena molise Museo Virtuale notizie utili Overseas Palazzo dei congressi pandemia pensione in italia pensione per gli stranieri pensione stranieri permesso di lungo periodo permesso di soggiorno permesso soggiorno PermessoUE PILDA Pittori Pixar pizza Playlist Politecnico di Milano Politecnico Milano polizza sanitaria precariato Premio pace pubblica amministrazione punteggi docenti raccolta fondi Ramadan recessione reddito di inclusione Reggia di Caserta regolarizzazione ricongiungimento familiare Riconoscimento non accademico riconoscimento titolo di studio rimborso spese mediche rinnovo passaporto rinnovo permesso Road to Rome roma Romapride Rome Rwanda Sacro Cuore Sciopero Scuola scuola iscrizione stranieri Scuola italiana scuole di lingua seminario Senegal servizio sanitario nazionale SMA Smart working soggiornare in italia sonno spagna spese mediche Sportello Unico per l’Immigrazione Spotify stranieri stranieri a scuola stranieri e scuola Stranieri in Italia stranieri tessera sanitaria straniero Extra U.E. studente Extra UE studenti studenti albanesi studenti in Italia Studenti stranieri Studiare in Italia tablet Talenti Italiani tecnologia tempo libero tessera sanitaria Tor Vergata tour virtuali traduzione Trieste trovare lavoro turismo turismo in Italia UCAI Ucraina ue Unesco università università telematiche vacanza vacanze Vaticano Verona viaggi viaggiare visite guidate Visto visto d'ingresso visto turismo Vivere in Italia vivere in Italia VN VSU VTL WAI academy WAI corsi Welcome Association Italy welfare World Heritage Day

Lascia un commento

Commenti

Senza Titolo(Obbligatorio)