Workaway, un’esperienza di vita e di viaggio a costo zero

Vivere un’esperienza di volontariato all’estero può rivelarsi un’opportunità unica di crescita professionale e personale. Un’occasione straordinaria per uscire dalla propria zona di comfort, affrontare nuove sfide e immergersi in nuove culture, imparando a capirle e rispettarle. Sono moltissime nel mondo le iniziative che permettono a persone di tutte le età di poter vivere delle esperienze di lavoro o volontariato all’estero. Fra queste troviamo Workaway, una piattaforma online attiva dal 2002.

Che cos’è Workaway?

Workaway è uno spazio dove si incontrano due attori, i viaggiatori cosiddetti workawayers e i soggetti ospitati definiti host. Il programma permette di viaggiare in maniera quasi del tutto gratuita, perché in cambio di qualche ora di lavoro presso gli host i workawayers otterranno vitto, alloggio e in alcuni casi anche  un piccolo contributo economico per il lavoro svolto. La maggior parte dei lavori che si trovano sulla piattaforma ruotano intorno all’eco-turismo e all’agricoltura. Molti gli ostelli e le guest-house presenti sulla piattaforma, così come offerte per insegnare la propria lingua all’estero o per prestare aiuto nei lavori domestici.

Come funziona il programma?

Possono partecipare al programma tutte le persone di età superiore ai 18 anni. Per iscriversi bisogna aprire un account sul sito e pagare una quota annuale di circa 40 euro. Ogni host pubblica una descrizione della propria struttura ospitante (casa/ostello/fattoria) e descrive il quantitativo di ore ed il tipo di lavoro richiesto. Una volta registrati, i workawayers potranno visualizzare i differenti Host e mettercisi in contatto. La durata del volontariato, le ore di lavoro e un ipotetico compenso, variano a seconda della natura del lavoro e dal tipo di host. Chi ospita è solitamente una persona aperta che mette a disposizione il proprio tempo per dare al viaggiatore un assaggio della vera vita in quel luogo, mostrandogli posti poco turistici e poco conosciuti, raccontando storie o semplicemente insegnando ricette tipiche. La parola chiave è condivisione. Spesso gli host hanno più di un workawayer, così che si venga a formare un gruppo di persone provenienti da differenti parti del mondo che vivono e lavorano insieme. Una volta arrivati ad un accordo non resterà altro che fare le valigie e partire!

Attenzione agli extra

Non tutte le spese sono incluse nel programma. Alcune dovranno essere sostenute dal workawayer, come il biglietto aereo, il trasporto secondario dall’aeroporto o le spese per un eventuale assicurazione sanitaria o di viaggio. E’ raccomandato fare una assicurazione sanitaria, soprattutto nei casi in cui si farà un lavoro manuale dove è molto più facile farsi male. Prima di partire, dunque, bisognerà accertarsi di avere un budget adeguato a sostenere tutte le eventuali spese.
Torna alle news
Tags
#Chiesa #FAST #Ukraine #WAI #WelcomeUkraine 100 vele Academy Accademie Italiane Accommodation agevolazioni albanesi in utalia Albania alunni stranieri Aquila arte Artyou Roma Assadakah Assegno familiare stranieri assegno sociale assegno sociale per stranieri Assicurazione Assicurazione Sanitaria Assistance assistenza medica in Italia assistenza per stranieri assistenza socio sanitaria Association Associazione per stranieri attesa occupazione attualità Aut Basilica San Pietro Bocconi Bolzano bonus bebè bonus mamma Borghi CAF Cambiamento climatico Carta d’identità per cittadini stranieri carta di soggiorno Carta identita CELI cerco lavoro CERTIFICAZIONE VERDE certificazioni informatiche CI cibo CILS cina cittadinanza cittadini albanesi Cittadini extra UE cittadini stranieri cittadino extracomunitario clima climate clock Codice fiscale colosseo congedo mestruuale conversione permesso copertura sanitaria coronavirus corsi di lingua italiana corsi lingua italiana corsi online corsi professionalizzanti corsi stranieri corsi universitari corsi universitari online corso formativo COVID 19 crisi climatica cultura culture curiosità Dama Galleria Dante didattica Digital digitale diritti documentazione scuola stranieri documento di soggiorno in trattazione donna donne economia editoriale emergenza sanitaria entrare in Italia Erasmus esami EUR Europ Assistance Europa eventi eventi letterari eventi wai evento velico Fake news femminismo festa della donna festa della mamma Festa della Republica Festeggiamenti finanza Firenze Fondazione MAXXI formazione formazione professionale Formula E Friday for Future Fridays for Future Gay Pride gender gap Giardini del Quirinale Gran Premio Grandmother Project Green Hi-tech Holidays Rome ICOMOS inclusione Indiani Integrazione Iran iscrizione anagrafica iscrizione scuola infanzia iscrizione stranieri a scuola ISEE Islam istituto David istituzione italia Italia rimborso spese Italy Klimt kosovo Laurea lavorare in Italia lavoro lavoro al nero lavoro degli stranieri lavoro stranieri lazio legalizzazione documento letteratura lettura LGBTQIA+ Lifestyle LIM lingua italiana Little by Little Luiss marzo master italia Master primo livello Matera Mauritania Milano studi Mille miglia Ministero degli Esteri Ministero della Cultura Ministero Istruzione Minoranze Modena molise Museo Virtuale notizie utili Overseas Palazzo dei congressi pandemia pensione in italia pensione per gli stranieri pensione stranieri permesso di lungo periodo permesso di soggiorno permesso soggiorno PermessoUE PILDA Pittori Pixar pizza Playlist Politecnico di Milano Politecnico Milano polizza sanitaria precariato Premio pace pubblica amministrazione punteggi docenti raccolta fondi Ramadan recessione reddito di inclusione Reggia di Caserta regolarizzazione ricongiungimento familiare Riconoscimento non accademico riconoscimento titolo di studio rimborso spese mediche rinnovo passaporto rinnovo permesso Road to Rome roma Romapride Rome Rwanda Sacro Cuore Sciopero Scuola scuola iscrizione stranieri Scuola italiana scuole di lingua seminario Senegal servizio sanitario nazionale SMA Smart working soggiornare in italia sonno spagna spese mediche Sportello Unico per l’Immigrazione Spotify stranieri stranieri a scuola stranieri e scuola Stranieri in Italia stranieri tessera sanitaria straniero Extra U.E. studente Extra UE studenti studenti albanesi studenti in Italia Studenti stranieri Studiare in Italia tablet Talenti Italiani tecnologia tempo libero tessera sanitaria Tor Vergata tour virtuali traduzione Trieste trovare lavoro turismo turismo in Italia UCAI Ucraina ue Unesco università università telematiche vacanza vacanze Vaticano Verona viaggi viaggiare visite guidate Visto visto d'ingresso visto turismo vivere in Italia Vivere in Italia VN VSU VTL WAI academy WAI corsi Welcome Association Italy welfare World Heritage Day

Lascia un commento

Commenti

Senza Titolo(Obbligatorio)