Sanità in Italia, una guida per gli stranieri

Quando un cittadino straniero viene nel nostro Paese per un soggiorno di varia durata, può avere necessità di accedere ai servizi di assistenza medica. Conoscere il funzionamento della sanità in Italia è molto importante per comprendere i vantaggi e i limiti dell’assistenza pubblica ed eventualmente scegliere per tempo di stipulare una copertura sanitaria privata. Trovarsi all’estero e dover affrontare un problema di salute o un incidente è una condizione che desta molte preoccupazioni e ansie. Ci si trova lontani da casa, possono esserci difficoltà dovute alla scarsa conoscenza della lingua e può capitare di sentirsi disorientati. Il nostro Sindacato è attivo nell’assistenza agli stranieri che si recano in Italia e favorisce la tutela del loro benessere. Per questo motivo abbiamo elaborato una piccola guida che faccia da introduzione al sistema di cure mediche e di servizi utili durante il soggiorno. Indice Come funziona la sanità in Italia per gli stranieri Cosa include l’assistenza socio sanitaria? Come è strutturato il sistema sanitario italiano? I problemi dei servizi sanitari pubblici in Europa Le strutture private convenzionate Le strutture private non convenzionate

Come funziona la sanità in Italia per gli stranieri

Quali stranieri in Italia possono iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale? I cittadini stranieri che risiedono in Italia con permesso di soggiorno regolare o in attesa di regolarizzazione possono usufruire dell’assistenza sanitaria garantita dal Servizio Sanitario Nazionale (SSN). Riceveranno lo stesso trattamento riservato ai cittadini italiani, tramite l’acquisizione della tessera sanitaria. Gli stranieri che soggiornano nel nostro Paese per più di tre mesi e non possiedono i requisiti per iscriversi al SSN, devono assicurarsi contro il rischio di infortunio, di malattia e per maternità. A tale scopo possono stipulare una polizza assicurativa privata oppure iscriversi volontariamente al SSN attraverso il versamento di un contributo forfettario annuale.

Cosa include l’assistenza socio sanitaria?

L’assistenza socio sanitaria include tutte le prestazioni che occorrono per:
  • mantenere lo stato di salute del cittadino,
  • stabilizzare il suo quadro clinico,
  • curare le patologie,
  • fare la riabilitazione,
  • migliorare la qualità della sua vita.
Questa prevede sia prestazioni sanitarie che interventi di sostegno e protezione sociale. Per approfondire come funziona il rimborso delle spese mediche vi invitiamo a leggere il nostro articolo specifico pubblicato di recente. A causa del deficit del servizio che caratterizza persistentemente la medicina di base, il governo italiano ha dovuto introdurre il sistema delle quote partecipative o ticket. Questi ultimi sono a carico dei pazienti anche quando ricorrono all’assistenza sanitaria pubblica.

Come è strutturato il sistema sanitario italiano?

In Italia dal 1979 c’è il Servizio Sanitario Nazionale al quale hanno diritto tutti gli abitanti in attuazione dell’art. 32 della Costituzione. Tale servizio sussiste tramite una combinazione di finanziamenti pubblici con prestazioni mediche private. Il governo italiano definisce lo stanziamento complessivo per il SSN e la suddivisione tra le 20 regioni italiane. Inoltre, indica il livello minimo delle prestazioni garantite a tutti e in quali casi e con quali modalità i pazienti possono ricorrere all’assistenza privata grazie al finanziamento del SSN. Il Servizio Sanitario Nazionale si basa sui principi dell’universalità, dell’uguaglianza e dell’equità. Il principio dell’universalità stabilisce l’inclusione di tutta la popolazione quale avente diritto alle prestazioni sanitarie.

Assistenza medica di base e strutture ospedaliere

Le 20 regioni che costituiscono il territorio italiano sono suddivise in 650 USL. L’assistenza medica di base infatti è organizzata in Unità Sanitarie Locali (ora definite ASL) a loro volta articolate in distretti. Ciascun paziente si può iscrivere a un medico di base che può essere dipendente di una ASL oppure può essere un professionista autonomo che opera anche in convenzione con la ASL. Per quanto riguarda i ricoveri, gli esami e le cure, oltre l’80% dei posti letto in Italia è del settore pubblico e meno del 20% di quello privato, spesso gestito da religiosi. La maggioranza delle cliniche private stabilisce delle convenzioni con le autorità sanitarie locali per integrare l’assistenza pubblica. In seguito riceve dei rimborsi dallo Stato stabiliti a livello nazionale. In molte zone d’Italia, come nelle regioni del Sud, quella privata è l’unica assistenza sanitaria disponibile per vari esami e in tempi brevi.

I problemi dei servizi sanitari pubblici in Europa

La sanità pubblica in molti Paesi dell’Europa soffre la carenza di risorse, con gravi conseguenze come l’inaccessibilità alle cure per molti pazienti economicamente svantaggiati. Da una recente indagine condotta in quattro Paesi europei ovvero Italia, Gran Bretagna, Svizzera e Norvegia, pubblicata su BMC Health Services Research emerge la percezione di 1600 medici in merito all’efficienza dei sistemi sanitari dei Paesi in cui operano. La maggior parte degli intervistati ha testimoniato serie mancanze nel servizio sanitario. Particolarmente colpiti sono gli interventi, l’assistenza ai malati mentali, l’assistenza infermieristica a casa, le visite specialistiche e la riabilitazione post-incidente. Nonostante i quattro Paesi dispongano di un sistema sanitario a copertura universale, questo non assicura né il finanziamento di tutte le categorie di terapie, né la copertura totale delle stesse. Per accedere a molti interventi è necessario un contributo spese da parte del cittadino.

La situazione italiana

Tra i quattro Paesi analizzati, l’Italia è quello con il maggior numero di medici e di infermieri e con i minori finanziamenti pubblici pro-capite. Il nostro Paese è anche al penultimo posto in classifica per le richieste di contributo spese da parte del cittadino. Inoltre, non brilla per velocità ed efficienza per quanto riguarda gli appuntamenti con i medici e per effettuare esami.

Le strutture private convenzionate

Le aziende private accreditate sono strutture ospedaliere convenzionate con il Sistema Sanitario Regionale. Devono garantire standard di sicurezza e di qualità basati sulle diverse leggi regionali che definiscono i termini di accreditamento. I cittadini possono prendere appuntamento presso queste strutture senza sostenere costi supplementari rispetto a quelli previsti nelle ASL locali.

Le strutture private non convenzionate

Parallelamente, un supporto notevole alla sanità in Italia viene anche dagli enti privati non convenzionati con il SSN. I pazienti italiani e stranieri possono usufruire dei servizi erogati da tali strutture a loro spese. Le aziende di assistenza medica private spesso sono convenzionate con assicurazioni sanitarie. Le polizze assicurative per i cittadini stranieri in genere hanno una durata semestrale oppure annuale a partire dalla data di richiesta del permesso di soggiorno o dell’iscrizione anagrafica. Queste normalmente coprono:
  • interprete in caso di incidente;
  • prestazioni ospedaliere urgenti;
  • consulenza medica telefonica;
  • rientro sanitario senza limiti di spesa;
  • medico a domicilio in caso di urgenza;
  • accesso a diverse cliniche convenzionate.
Torna alle news
Tags
#Chiesa #FAST #Ukraine #WAI #WelcomeUkraine 100 vele Academy Accademie Italiane Accommodation agevolazioni albanesi in utalia Albania alunni stranieri Aquila arte Artyou Roma Assadakah Assegno familiare stranieri assegno sociale assegno sociale per stranieri Assicurazione Assicurazione Sanitaria Assistance assistenza medica in Italia assistenza per stranieri assistenza socio sanitaria Association Associazione per stranieri attesa occupazione attualità aumento costi SSN Aut Basilica San Pietro Bocconi Bolzano bonus bebè bonus mamma Borghi business italia business visa Italy CAF Cambiamento climatico Carta d’identità per cittadini stranieri carta di soggiorno Carta identita cerco lavoro CERTIFICAZIONE VERDE certificazioni informatiche CI cibo cina cittadinanza cittadini albanesi cittadini extra comunitari Cittadini extra UE cittadini stranieri cittadino extracomunitario clima climate clock Codice fiscale colosseo congedo mestruuale conversione permesso copertura sanitaria copertura sanitaria stranieri coronavirus corsi di lingua italiana corsi lingua italiana corsi professionalizzanti corsi stranieri corsi universitari corsi universitari online corso formativo COVID 19 crisi climatica cultura culture curiosità Dama Galleria Dante decreto flussi dichiarazione di presenza didattica Digital digitale diritti documentazione scuola stranieri documento di soggiorno in trattazione donna donne economia editoriale emergenza sanitaria entrare in Italia Erasmus esami EUR Europ Assistance Europa eventi eventi letterari eventi wai evento velico Fake news family reunification femminismo Festa festa della donna festa della mamma Festa della Republica Festeggiamenti finanza Firenze Fondazione MAXXI foreign students formazione formazione professionale Formula E Friday for Future Fridays for Future Gay Pride gender gap Giardini del Quirinale Gran Premio Grandmother Project Green health insurance for foreigners Health insurance italy Hi-tech Holidays Rome ICOMOS ID ID card inclusione Indiani Integrazione international student Iran iscrizione anagrafica iscrizione scuola infanzia iscrizione stranieri a scuola iscrizione volontaria SSN ISEE Islam istituto David istituzione italia Italia rimborso spese Italy Klimt kosovo Laurea lavorare in Italia Lavoratori lavoro lavoro al nero lavoro degli stranieri lavoro stranieri lazio legalizzazione documento letteratura lettura LGBTQIA+ Lifestyle LIM lingua italiana Little by Little Luiss marzo master italia Master primo livello Matera Mauritania Milano studi Mille miglia Ministero degli Esteri Ministero della Cultura Ministero Istruzione Minoranze Modena molise Museo Virtuale notizie utili Overseas Palazzo dei congressi pandemia pensione in italia pensione per gli stranieri pensione stranieri permesso di lungo periodo permesso di soggiorno permesso soggiorno PermessoUE Pittori Pixar pizza Playlist Politecnico di Milano Politecnico Milano polizza sanitaria precariato Premio pace Primo Maggio pubblica amministrazione punteggi docenti raccolta fondi Ramadan recessione reddito di inclusione Reggia di Caserta regolarizzazione residence card Residence Permit resident permit ricongiungimento familiare Riconoscimento non accademico riconoscimento titolo di studio rimborso spese mediche rinnovo passaporto rinnovo permesso Road to Rome roma Romapride Rome Rwanda Sacro Cuore Sciopero Scuola scuola iscrizione stranieri Scuola italiana scuole di lingua seminario Senegal servizio sanitario nazionale SMA Smart working soggiornare in italia sonno spagna spese mediche Sportello Unico per l’Immigrazione Spotify stranieri stranieri a scuola stranieri e scuola Stranieri in Italia stranieri tessera sanitaria straniero Extra U.E. studente Extra UE studenti studenti albanesi studenti in Italia Studenti stranieri Studiare in Italia study visa tablet Talenti Italiani tax code tecnologia tempo libero tessera sanitaria Tor Vergata tour virtuali traduzione travel for work Trieste trovare lavoro turismo turismo in Italia UCAI Ucraina ue Unesco università vacanza vacanze Vaticano Verona viaggi viaggiare visa visite guidate Visto visto d'ingresso visto d'ingresso per affari visto Schengen uniforme Vivere in Italia vivere in Italia VN VSU VTL WAI academy WAI corsi Welcome Association Italy welfare World Heritage Day

Lascia un commento

Commenti

Senza Titolo(Obbligatorio)